Articoli

INDIVIDUAZIONE DEL CORPO ELETTORALE PER LE ELEZIONI DEL CONSIGLIO PROVINCIALE DEL 10 MARZO 2019

Comunicato Stampa n. 123 del 24 gennaio 2019

Al fine di garantire una migliore organizzazione del servizio, le Attestazioni dei Segretari Comunali per il Corpo Elettorale per il rinnovo del Consiglio Provinciale dovranno essere inviate alla Provincia al seguente indirizzo Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Lo ha stabilito il Segretario della Provincia di Benevento, Franco Nardone, con una nota inviata a tutti i Comuni con la quale, rettificando parzialmente una precedente comunicazione sull’argomento, si scusa per il disguido.

Le Attestazioni per il Corpo Elettorale chiamato a rinnovare il Consiglio Provinciale di Benevento, come prescrive la norma, riguardano esclusivamente gli Amministratori comunali (Sindaci e Consiglieri comunali) in carica alla data del 3 febbraio 2019 e dovranno essere inviate alla Provincia solo nei giorni tra il 4 e il 6 febbraio 2019. 

Comunicato Stampa n. 121 del 22 gennaio 2019


I Segretari dei Comuni sanniti sono stati invitati ad inviare tra il 4 ed il 6 Febbraio 2019 alla Provincia di Benevento le attestazioni formali con le generalità complete degli Amministratori comunali in carica il 3 febbraio 2019.

Si tratta di un adempimento fondamentale per l’Elezione del nuovo Consiglio Provinciale di Benevento che il Presidente Antonio Di Maria ha fissato per domenica 10 Marzo 2019: lo ha sottolineato il Segretario generale della Provincia, Franco Nardone, che ha invitato, con una lettera, i suoi Colleghi a trasmettere l’elenco completo degli Amministratori comunali costituenti il Corpo Elettorale per questa Elezione di 2° livello, in ossequio a quanto previsto dalla legge n. 56 del 2014 e dalle Circolari ministeriali applicative.

Com’è noto, infatti, esercitano l’Elettorato attivo (cioè, in parole povere:  votano) esclusivamente i Sindaci e i Consiglieri Comunali in carica al 35° giorno antecedente il giorno fissato per il voto: dunque, solo gli Amministratori in carica appunto alla data di domenica 3 febbraio 2019. Come prescrive la Circolare ministeriale n. 32/2014, i Segretari comunali, nei tre giorni compresi tra il 34° e il 32° antecedenti quello di votazione, dovranno far pervenire (…) per posta elettronica certificata all’ufficio elettorale costituito presso la provincia apposita attestazione con l’elenco e le generalità complete (nome, cognome, sesso, luogo e data di nascita) del sindaco e di ciascun consigliere comunale in carica alla data del 35° giorno antecedente a quello della votazione”.

Il Segretario generale Nardone, nella sua lettera, ha quindi ricordato che, com’è prescritto, che qualora le attestazioni dei Colleghi dovessero pervenire prima del 4 febbraio 2019 non saranno prese in considerazione ai fini dell’adempimento elettorale. Nardone ha, infine, evidenziato che l’Ufficio Elettorale appositamente costituito dal Presidente Di Maria provvederà entro l’8 febbraio a pubblicare il numero complessivo degli aventi diritto al voto del 10 marzo. D’altra parte, ha ricordato ancora Nardone, qualora dovessero intervenire cambiamenti (ad esempio surroghe di consiglieri comunali, dimissioni efficaci, ecc.....) nel corpo elettorale tra il 35° giorno antecedente il voto e fino al giorno prima della voto stesso, è compito del Segretario comunale darne immediata comunicazione all’Ufficio elettorale della Provincia.

Il Segretario Nardone ha ringraziato i Colleghi per la collaborazione che daranno per l’ordinato svolgimento del voto del 10 marzo.