Lun09232019

Last update06:35:58 PM

Back Sei qui: Home

APPROVATO A MAGGIORANZA IL CONTRATTO DECENTRATO DI LAVORO

Comunicato Stampa n. 564 del 13 Settembre 2019

Approvato a maggioranza dalla Delegazione trattante il Contratto Decentrato di lavoro dei dipendenti dell’Ente Provincia di Benevento.

La Delegazione trattante, riunitasi nel pomeriggio alla Rocca dei Rettori sotto la presidenza del Segretario Generale Franco Nardone, al termine di un esame che si è protratto per due sedute, nel recepire alcune proposte emendative presentate da Cgil, Cisl e Uil rispetto al testo originario proposto dall’Amministrazione, ha chiuso la contrattazione sugli indirizzi dettati in materia del Presidente della Provincia. 

PROGRAMMA DELLE GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2019

Comunicato Stampa n. 562 del 13 settembre 2019

Diffuso il Programma degli eventi previsti per le Giornate Europee del Patrimonio del 21 e 22 settembre 2019 presso gli Istituti della Provincia di Benevento, Museo del Sannio e Museo Arcos. Lo comunicano il Presidente della Provincia Antonio Di Maria e l'Amministratore Unico di Sannio Eiuropa Giuseppe Sauchella.

Si comincia ad Arcos, al Corso Garibaldi, angolo via Stefano Borgia, alle ore 16.00 di sabato 21 settembre con: “Dipingiamo la tomba del faraone. Un pennello per Nefertari!”

La cultura egizia ci ha lasciato testimonianze di un’arte unica; grandiose costruzioni funerarie e monumentali templi, caratterizzati dall’uso di colonne con capitelli ispirati ad elementi della natura.

Uno dei cicli pittorici più completo è quello della la tomba di Nefertari, moglie di Ramses II.

Il Museo ARCOS-Sezione Egizia ricostruirà, in una sala del museo una porzione della tomba di Nefertari per fare ammirare ai piccoli visitatori la vivacità dei colori e l’armonia dello stile.

Un’esplorazione fantastica per i bambini grazie ai bellissimi dipinti che raccontano il viaggio della regina dalla vita alla morte; alla scoperta della “Grande sposa reale”, la più bella regina secondo il significato del suo nome. I bimbi Diverranno piccoli artisti e si cimenteranno nel dipingere alcuni affreschi da portare a casa come ricordo di questo meraviglioso viaggio.

È obbligatoria la prenotazione telefonando negli orari di apertura del Museo. Costo attività (incluso materiali): € 2

tel: 0824 312465 oppure 345 7542984

 

Sabato 21 settembre alle 17.00 al Museo del Sannio in piazza Giacomo Matteotti il “family game”, replicato alle 10.30 di domenica 22 settembre. L’evento ha il titolo: “Un due tre…mila modi di giocare al Museo del Sannio”.

Al Museo del Sannio ci sarà, dunque, uno speciale “family game” per scoprire le magnifiche collezioni. Adulti e bambini saranno coinvolti in un affascinante percorso tra giochi a quiz, prove di abilità e caccia ai reperti, che li porteranno a conoscere le bellezze, i segreti e le curiosità del patrimonio esposto.

Una originale opportunità di conoscenza del passato e di valorizzazione delle collezioni attraverso un’attività ludica e coinvolgente. Una divertente occasione per giocare con tutta la famiglia, riscoprendo le tante storie raccolte tra le mura del museo.

Costo attività (incluso materiali, kit gioco): € 3 adulti; € 2 bambini.

Per info: Tel. 331 5073873

La giornata di sabato 21 settembre si concluderà infine alle ore 20.30 con l’evento musicale ad Arcos, in Corso Garibaldi via Stefano Borgia, “Jazz… al museo”. Il Concerto Jazz con Beatrice Valente Quartet, la bellezza senza tempo dei reperti del museo ARCOS-Sezione Egizia, che evocano tutto il fascino dell’antica cultura egizia e del potente impero romano, incontreranno le note del jazz in un connubio brioso di arti che pervaderà le sale museali.

Così sarà possibile ammirare i reperti di storia millenaria come statue di antichi faraoni, di Horus, il dio falco, di sacerdoti e di adoratrici della dea Iside e la stessa statua della dea e dell’imperatore che volle il tempio, accompagnati dal ritmo del jazz.

L’antico del mondo egizio, infatti, incontrerà la moderna creatività artistica e musicale del quartetto jazz con la straordinaria voce di Beatrice Valente.

Per la direzione artistica del M° Debora Capitanio, si esibiranno, infatti, la Contrabbassista e cantante, Beatrice Valente, una tra le più apprezzate musiciste della nuova generazione. In quartetto con Ergio Valente, eclettico pianista, Massimo Barrella, virtuoso chitarrista e Rocco Sagaria, batterista dal sound impeccabile, proporranno un repertorio che va dal jazz al latin, senza tralasciare qualche standard italiano e napoletano.

L’evento seguirà il consueto format: a fine concerto, infatti, è prevista la degustazione enogastronomica con vini offerti da Sannio Consorzio Tutela Vini DOP e con la consueta collaborazione del prestigioso Istituto Alberghiero “Le Streghe” di Benevento.

Per info è possibile chiamare direttamente il museo Arcos: tel. 0824 312465 oppure 345 7542984

IL PERCORSO DEI PELLEGRINI PIETRELCINA - ASSISI

PROVINCIA di BENEVENTO

L’Ufficio Stampa

 

Comunicato Stampa n. 550 del 9 settembre 2019

Si punta ad istituzionalizzare il percorso del Treno storico del Pellegrinaggio Benevento – Pietrelcina – Assisi nell’ambito della battaglia per la rinascita della dorsale appenninica.

Un Protocollo di intesa per rendere periodica tale esperienza sarà al centro dell’evento dell’8 dicembre in occasione del rinnovato gemellaggio tra Assisi e Betlemme.

La proposta alla base della iniziativa che è stata sollecitata anche dai Vescovi delle aree interne campane con la loro “Lettera agli Amministratori” del maggio scorso è a fondamento dalla battaglia sostenuta dalla Provincia di Benevento, con il Presidente Antonio Di Maria, che ha trovato appoggio nella stessa Regione Campania.

 

Questo il dato sostanziale dell’esperienza del Pellegrinaggio Benevento – Pietrelcina – Assisi  del 7 e 8 settembre 2019 con il Treno storico finanziato dalla Regione Campania e gestito da Fondazione Fs, con la compartecipazione della Provincia, della Camera di Commercio e dell’Arcidiocesi di Benevento.

La proposta di una lotta unitaria delle comunità delle dorsali appenniniche contro la desertificazione e lo spopolamento è stata rappresentata e fatta propria nel corso di incontri pubblici in: Isernia, con la partecipazione del sindaco isernino Giacomo d’Apollonio e del Vice Presidente della Provincia, Cristoforo Carrino; L’Aquila, con la partecipazione del Cardinale Giuseppe Petrocchi e dell’assessore comunale Fabrizia Aquilio; Assisi con la partecipazione del sindaco Stefania Proietti, del Presidente del Consiglio Donatella Casciarri, e dell’assessore Massimo Paggi e del capogruppo Giuseppe Cardinali.

In particolare, i Consiglieri del Presidente della Regione Campania per la infrastrutturazione ferroviaria Napoli /Bari e la Ferrovia storica Napoli / Salerno – Pietrelcina – Bosco Redole, Costantino Boffa, e per le aree Interne, Francesco Todisco, hanno sottolineato il valore di iniziative finalizzate alla riscoperta delle aree interne, alla loro interconnessione e con le grandi direttrici di traffico, anche nel contesto dei flussi del “turismo religioso”.

Gli stessi Sindaci di Assisi, Stefania Proietti, e di Pietrelcina, Domenico Masone, intervenendo nella Basilica Papale di San Francesco ha auspicato il rinsaldarsi dei legami delle comunità religiose della dorsale appenninica. Il Presidente della Camera di Commercio Antonio Campese ha ricordato il patrimonio di qualità delle produzioni artigianali di tutta la dorsale appenninica.

E, del resto, nella sua Omelia durante la Celebrazione liturgica nella Basilica di San Francesco ad Assisi, l’Arcivescovo di Benevento Felice Accrocca ha evidenziato la forza della fede, che realizza risultati straordinari, evidenziando come queste si traducano nella realtà visibile e nel concreto, ad esempio,  nelle trasformazioni urbanistiche di Assisi e negli straordinari affreschi di Giotto.

Il Presidente della Provincia di Benevento Di Maria, nel suo intervento in Basilica, ha voluto sottolineare il valore di una scelta politica e di una lotta che vuole salvare dal depauperamento e dalla lettera sparizione una così ampia fetta del Paese che pure si caratterizza per le straordinarie testimonianze artistiche, storiche, culturali.   

Il progetto del Treno storico Benevento – Pietrelcina – Assisi con la partecipazione di 460 pellegrini è stato reso possibile grazie all’intervento della CNA Campania Nord, con l’organizzazione ed il coordinamento di Sannio Europa, società in house della Provincia di Benevento con l’Amministratore Giuseppe Sauchella, e la sponsorizzazione del GAL Taburno e GAL Tammaro-Titerno, Comune di Isernia, Tecnocostruzioni srl Torrecuso, Mastrocinque costruzioni srl, Barone costruzioni srl.

Il Presidente Di Maria ha voluto ringraziare  per il lavoro svolto dalla CNA dell’Aquila con il Direttore Agostino Del Re, dall’Agenzia Viaggi &Co Buonvento, dall’Istituto Alberghiero Le Streghe e dalla Croce Rossa Italiana di Benevento.

IL PRESIDENTE DI MARIA APPROVA IL RENDICONTO DI GESTIONE 2018

Comunicato Stampa n. 563 del 13 settembre 2019

Il Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, ha approvato la relazione sulla gestione e lo schema di rendiconto dell'esercizio finanziario 2018.

Il documento dovrà ora passare al vaglio dei Revisori dei Conti, quindi del Consiglio provinciale, poi dell’Assemblea dei Sindaci, per essere infine adottato ancora dal Consiglio provinciale diventando così esecutivo.

Il conto economico, che registra i componenti positivi e negativi dell’attività della Provincia, attesta come l’Ente abbia intrapreso, nel corso del 2017 e continuato nel 2018, un percorso che dovrà portare ad una completa riorganizzazione di tutte le procedure amministrative.

Tale prospettiva, ha spiegato Di Maria, si rende necessaria per il rispetto dei nuovi adempimenti ma, soprattutto, per tenere sotto controllo la situazione finanziaria dell'Ente, sottoposta a dure prove a causa delle politiche governative successive alla legge n. 56 del 2014, che hanno sottratto alle casse dell’Ente 40 milioni di Euro non più impiegati per gli investimenti sul territorio.

La riorganizzazione consentirà di perseguire, nel contempo, il processo di stabilizzazione della situazione finanziaria, dovendo la Provincia di Benevento assolutamente cercare di individuare ed ottenere ogni forma di finanziamento (finora ciò ha dato ottimi risultati, soprattutto per quel che riguarda le spese in conto capitale), ed individuare nuove possibili entrate indispensabili per poter garantire in modo stabile l'equilibrio di parte corrente.

PELLEGRINAGGIO PIETRELCINA-ASSISI: DIBATTITO A L'AQUILA SULLA CRISI DELLA DORSALE APPENNINICA

Comunicato Stampa n. 537 del 6 settembre 2019
Nell’ambito del Pellegrinaggio Pietrelcina – Assisi del 7 e 8 settembre 2019 con il Treno storico in partenza alle ore 9.00 dalla Stazione Centrale di Benevento, verranno effettuate soste in alcune Stazioni dei centri della dorsale appenninica per consentire gli incontri dei partecipanti con gli Amministratori pubblici e i rappresentanti della società civile e del mondo della produzione locali.
«Il Pellegrinaggio Pietrelcina – Assisi», ha precisato infatti il Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, «è una iniziativa di carattere religioso; ma non solo. L’intento delle soste nei piccoli borghi lungo il percorso fino ad Assisi è infatti anche quello, da un lato, di testimoniare il comune disagio socio-economico che travaglia l’intera dorsale appenninica, riportando all’attenzione della politica nazionale il tema delle pesanti ed insostenibili sperequazioni tra aree metropolitane ed aree interne e tra Nord e Sud del Paese; dall’altro lato, di riaffermare la volontà delle Istituzioni e della gente della dorsale appenninica di voler continuare a viverci e a lavorare per farla rinascere».
In tale contesto, dunque, a L’Aquila è stato promosso, grazie all’apporto del CNA de L’Aquila, con inizio alle ore 21.00 del 7 settembre 2019, presso il Museo Nazionale Munda, un Incontro – Dibattito sul tema: “Le aree interne dell’Appennino Centro-meridionale da marginali a risorsa  per lo sviluppo economico dell’intero Paese”. Il Programma prevede gli interventi di:
Francesco Todisco, Consigliere delegato della Regione Campania alle “Aree interne”;
Costantino Boffa, Consigliere del Presidente della Regione per la ferrovia Napoli – Bari e ferrovia storica Napoli – Pietrelcina - Bosco Redole - aree interne;
- Antonio Di Maria, Presidente Provincia di Benevento;
- Domenico Masone, Sindaco di Pietrelcina,
Antonio Campese, Presidente Camera di Commercio di Benevento;
S.E.R. Mons. Felice Accrocca, Arcivescovo di Benevento;
- Marco Bussone, Presidente Nazionale dell’Unione dei Comuni e degli Montani;
- Fabrizia Aquilio, Assessore al Turismo del Comune di L’Aquila
I lavori saranno coordinati da: Agostino Del Re Direttore CNA L’Aquila
Il Treno storico del Pellegrinaggio congiunge Pietrelcina, città natale di San Pio-Padre Pio, con Assisi, città natale di San Francesco, dopo aver attraversato la dorsale appenninica e le Province di Campobasso, Isernia, L’Aquila, Rieti, Terni, Perugia. Il Pellegrinaggio in treno è stato promosso dall’Arcivescovo Metropolita di Benevento, con l’apporto della Regione Campania, della Fondazione Fs, della Camera di Commercio di Benevento e della Provincia di Benevento. L’iniziativa è una manifestazione di fede, ma anche di passione civile e politica a favore delle Aree interne. Del resto, come si ricorderà, lo stesso Arcivescovo Metropolita di Benevento e gli altri Vescovi delle aree interne, si è reso promotore nei mesi scorsi di una formale e sostanziale opera di sensibilizzazione ai Rappresentanti istituzionali per sollecitare, con una “Lettera” e un Convegno di Studi, iniziative e misure concrete a favore del territorio della dorsale appenninica. Il Treno Storico vuole cogliere peraltro le opportunità connesse all’esperienza per la rinascita delle antiche Ferrovie: turismo “slow”, riscoperta dei piccoli borghi, turismo religioso.