Gio11232017

Last update08:15:58 AM

Back Sei qui: Home NEWS Notiziario BENEVENTO, CAPITALE DELLA LANGOBARDIA MINOR

BENEVENTO, CAPITALE DELLA LANGOBARDIA MINOR

Comunicato Stampa n. 986 del 13 dicembre 2016

Venerdì 16 dicembre 2016, alle ore 11,30, presso la Biblioteca Provinciale “A. Mellusi” di Benevento al Corso Garibaldi, si inaugura la Mostra bibliografica “Benevento – Capitale della Langobardia Minor”.

L’evento, curato dalla Cooperativa Epsilon, rientra, per disposizione del Presidente Claudio Ricci, nell’ambito del progetto “I Longobardi e il Sannio” promosso dalla Provincia di Benevento, d’intesa con la Regione Campania, e resterà aperto al pubblico sino al 30 dicembre 2016.

La mostra si pone l’obiettivo di far conoscere e valorizzare il pregevole patrimonio librario della Biblioteca Mellusi e della Biblioteca del Museo del Sannio, con l’esposizione di testi antichi e moderni e l’allestimento di una pannellistica esplicativa. L'intento del progetto culturale è quello di illustrare le fasi e le tematiche principali della cultura longobarda nel Mezzogiorno d’Italia. La mostra, dunque, costituisce un viaggio, se pur breve, nella memoria della “Langobardia minor” per la riscoperta dell’identità di un popolo attraverso i temi e gli aspetti più salienti della civiltà longobarda dal Ducato al Principato, dal paganesimo al cristianesimo.

La didattica e la pannellistica, realizzate da Epsilon per l'occasione, illustrano il mito e le origini del popolo Longobardo, documentano parte di una lunga storia, dalla nascita del Ducato di Benevento al Principato; presentano le testimonianze architettoniche e artistiche; ed, in sostanza, offrono ai visitatori e soprattutto alle scolaresche l’opportunità di leggere una parte della storia di Benevento attraverso la conoscenza della civiltà longobarda: siti archeologici e monumenti, i loro centri di potere, i luoghi di culto, le mura e le torri, le necropoli con i loro tesori, gli straordinari personaggi.

Obiettivo della mostra è, dunque, documentare il peso avuto dalla cultura e dalla civiltà longobarda nella storia del Medioevo, particolarmente nel Sud, dove questo popolo ha saputo radicarsi per tanti secoli lasciando una profonda impronta.

Il Presidente Ricci ha dichiarato: “Lo studio dell’epoca longobarda è ovviamente materia riservata ai medievisti; è, invece, dovere delle Istituzioni locali presentare a tutti i cittadini, anche ai non specialisti, quelle opportunità e quegli strumenti, concepiti però con rigore scientifico, per far conoscere ed apprezzare gli elementi fondanti della civiltà locale e le nostre stesse radici. Sono grato alla Cooperativa Epsilon per aver promosso e curato questa ulteriore tappa nel lungo percorso che stiamo offrendo ai concittadini per apprezzare le istituzioni e i tesori della Langobardia minor”.

 

Orari di apertura al pubblico:

-dal lunedì al venerdì, la mattina dalle 8.30 alle 13.00

-martedì, mercoledì, giovedì, il pomeriggio dalle 14.45 alle 17.45

Apertura straordinaria: sabato 17 e domenica 18 dicembre,

la mattina dalle 10.30 alle 13.00; il pomeriggio dalle 18.00 alle 20.00

Durata mostra dal 16 al 30 dicembre 2016

Info: Mediateca 0824-21204

Galleria immagini

 
Sample image  
Sample image

Galleria video

 
alternative test 1
tttt

 

logo youtube